Cri Quetti

t1.jpg

Come potrei descrivere in breve la mia esperienza teatrale?! Beh… inizierei dicendo che è una delle cose  più belle e divertenti che io abbia mai provato. Iniziai quando avevo 4 anni. La mia prima esperienza da solista è stata indimenticabile… cantavo una canzoncina sull’albero di Natale, e avevo in testa un buffissimo capellino a forma di abete. Ricordo ancora le risate durante alle prove che non mi permettevano di andare avanti con la canzone che interrompevo sempre a metà. Il giorno dello spettacolo però nulla mi impedì di arrivare alla fine… i miei occhi fissavano il pubblico… dalla prima fila all’ultima…senza neanche pensare a cosa stessi facendo iniziai a cantare. Inizialmente avevo un po’ di terrore, ma poi andai avanti con disinvoltura e quella era stata la mia prima vera vittoria… infatti allora ero molto timida e a malapena cantavo nel coro… nonostante i continui incitamenti. Il teatro mi ha veramente aiutato… spesso ci penso quando mi vergogno a parlare con chi non conosco e mi dico: “Ehi… è come stare su un palco e parlare con delle persone”. E le parole mi vengono fuori dalla bocca così… su due piedi… senza né ma né perché. Poi ho iniziato a scoprire di essere abbastanza portata per la recitazione e mi cimentai in diversi ruoli. Un  personaggio che ricordo benissimo è stato Sharpay in “High School Musical”, soprattutto quando, nell’ormai decaduto teatro di Artogne per un “incidente” di percorso la mia parrucca bionda fece un volo che fece esplodere il pubblico in una grassa e sonora risata! E anch’io mi misi a ridere e cercai di rialzarmi intrattenendo il pubblico… troppo divertente! Insomma… il teatro, non è solo un’attività che richiede impegno, ma è un’attività che ti permette di fare gruppo, amicizia e soprattutto tante, tante risate!!!!!!!!!!! Spero che l’attività duri e che chi ne fa parte le pensi come me… ma credo proprio che sia impossibile pensare il contrario! Ora sono sicura che il teatro non è una stupidata… è un grande lavoro, formato da impegno, gruppo, amicizia.

cristina .jpg



Cri Quettiultima modifica: 2012-07-24T06:57:15+02:00da teatroartogne
Reposta per primo quest’articolo

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.